TORNA SOPRA
 

Ogni volta che una persona rom oppure una comunità romanès si trova al centro dell’attenzione pubblica riemergono distorsioni e disinformazioni collegati ai vecchi pregiudizi contro la minoranza romanì che a livello razionale continuano ad esercitare la loro nefasta influenza. In questi momenti gli avvoltoi sono sempre presenti e, da un programma televisivo all’altro, fanno “nomadare” la loro supponenza, incompetenza e cattiveria umana, raccontando falsità al cittadino. Tutti chiedono di smantellare

11 Aprile 2019 ,

Nei mesi scorsi è stato diffuso l'ennesimo rapporto in cui si evidenza che il sentimento di odio verso la minoranza romanì (antiziganismo o romofobia) ha raggiunto in Italia 86%, per responsabilità di un dibattito pubblico in cui prevalgono esclusivamente le notizie negative, diffuse ad arte, e creano un clima di allarme sociale che non trova riscontro nella realtà.
Se leggiamo un rapporto di qualche decennio fa con facilità possiamo vedere che l'analisi e le denunce sono identiche all'ultimo rapporto, e che concretamente nulla è cambiato.

01 Febbraio 2019 ,

Uno dei principali problemi con cui ci si scontra nell'affrontare le questioni che riguardano le popolazioni Rom è quello dell'assenza di dati certi. Questo gap non è una specificità italiana, si tratta di una lacuna comune anche ad altri Paesi europei (COSES, 2010; Open Society Foundation, 2010).

Non esistono dati certi sul numero di Rom presenti sul territorio nazionale, sulla loro situazione abitativa, sul livello di istruzione e sul tasso di disoccupazione,

01 Febbraio 2019 ,

“L’esperienza sociale è l'aspetto collettivo di un naturale apprendimento individuale. La comunicazione è educazione nella misura in cui modifica i comportamenti e determina l'apprendimento.” (Raffaele Laporta, L’autoeducazione delle comunità)

I partecipanti al corso di formazione “Esperto di sviluppo di comunità” del progetto Romanipè 2.0 (bando APAD) e gli aderenti a Fondazione romanì Italia, al termine del percorso formativo hanno elaborato un manifesto, sintesi di una proposta politico-culturale per la minoranza romanì.

21 Gennaio 2019 ,

Il razzismo verso gli immigrati e la minoranza romanì, fomentato da politici e media irresponsabili, amplificato dai social media, rischia di essere legittimato come una opinione, invece è un reato.

Dicono che NON si tratta di razzismo perché nessuno teorizza la diversità biologica delle vittime.

“Io non sono razzista, ma…”, è lo slogan del razzista contemporaneo, in quel “ma” c’è il razzismo del XXI° secolo, insensibile davanti al disprezzo e alle discriminazioni.

Si tratta di “razzismo culturale” ambiguo, intollerante e giustifica le discriminazioni.

In Italia stiamo vivendo una regressione antropologica in cui la cultura è recitata, non è vissuta.

Non è possibile fare finta o recitare,

09 Agosto 2018 ,

Replica all'articolo del Il fatto quotidiano del 5/12/2015 "Rom, una parola non basta a definire 22 comunità diverse L'articolo di Carlo Stasolla pubblicato su Il Fatto quotidiano del 5 dicembre 2017 («Rom, una parola non basta a definire 22 comunità diverse») ha due meriti fondamentali: 1) mette in guardia contro chi sfrutta la questione rom per trarre vantaggi economici; 2) informa un pubblico verosimilmente vasto e non specializzato circa l'indubbia complessità del mondo rom e – aspetto spesso ignorato dai più – il suo antico insediamento in Italia (XIV secolo).

07 Dicembre 2017 ,

Marcel Courthiade è un ricercatore e promotore della lingua-cultura romanì, la sua ricerca e le pubblicazioni sono finalizzate al sostegno di una maggiore conoscenza della lingua-cultura romanì.

Rendiamo disponibili i seguenti link riferiti ad alcuni documenti in cui Marcel Courthiade propone tanti elementi riguardanti la diaspora romanì dal 13° secolo con una riflessione su come sono stati utilizzati i materiali di ricerca e ricostruire un periodo di storia, per diffondere una più ampia e corretta conoscenza della minoranza romanì.

Link: L'origine dei rom

Link: La conoscenza contro le distorsioni

Link: Ricostruzione storica

04 Dicembre 2017 ,

Risoluzione del Parlamento europeo del 25 ottobre 2017 sugli aspetti relativi ai diritti fondamentali nell'integrazione dei rom nell'Unione europea: lotta all'antiziganismo (2017/2038(INI))

Il Parlamento europeo,

  • visti il trattato sull'Unione europea (TUE) e il trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE),

    – visto il preambolo del TUE, in particolare il secondo trattino e i trattini dal quarto al settimo,

    – visti, tra l'altro, l'articolo 2, l'articolo 3, paragrafo 3, secondo trattino, e l'articolo 6 TUE,

    – visti, tra l'altro, l'articolo 10 e l'articolo 19, paragrafo 1, TFUE,

    – vista la Carta dei diritti fondamentali

29 Ottobre 2017 ,

Adesione

Adesione a FRI anno 2019 - Clicca sul pulsante "Abbonamento" - oppure invia email a: fondazioneromani.italia@gmail.com

Iscrizione alla Newsletter di Fondazione romanì Italia